influe22






R 71
Trovatori in Italia
un assolo per voce e arpa


Il codice R71 sup. (Biblioteca Ambrosiana, Milano) è una delle fonti più importanti per le opere dei trovatori.
Ma è anche un documento che testimonia lo straordinario successo che ebbe nel medioevo la musica provenzale in Italia:
il codice fu scritto tra il XIII e il XIV secolo, e contiene opere di grandi trovatori in voga nel XIII secolo.
È stato probabilmente scritto da una mano veneziana, a giudicare dalle influenze dialettali che ricorsivamente emergono nelle pagine del codice.

Da qui la mia idea su come rendere questa musica: ho cercato di rappresentare il modo in cui un cantante in Veneto avrebbe cantato queste opere, magari ascoltandole da un trovatore di passaggio.
Questo raccogliendo i suggerimenti proposti dal tipo di linguaggio nel codice, provenzale, sì, ma con inflessioni e modi chiaramente veneziani.

Tento così di ricreare un sound che combina insieme il vocabolario occitano, con i colori, inflessioni e anche gli errori di un cantante che cercasse di cantare questa musica, dopo aver ascoltato un vero trovatore suonare le sue melodie.

Ho cercato di indagare profondamente la pronuncia occitana del periodo, in relazione con la lingua - un veneziano / Italiano - parlata nella zona tra Venezia e Treviso nei secoli XIII e XIV.
Il risultato è stato una sorta di 'francoveneto' che presenta indubbamente un colore provenzale, ma forse è più vicina al catalano che al moderno occitano.


Ho applicato questa mia teoria alla musica di R71, accompagnandomi con l'arpa romanica.

I pezzi proposti in questo concerto provengono da una scelta molto personale
delle opere presenti nel manoscritto (R71 offre la musica di 81 canzoni).
Inizialmente ho seguito la scelta di Francesco Petrarca,
(nel Trionfo d'Amore - vv 38-57 -
egli ci dà una 'playlist' dei suoi migliori trovatori).
Ma poi ho deciso di oltrepassare il gusto di Francesco,
seguendo la bellezza di alcune poco conosciute melodie di questo codice:
sono presenti brani di Bernart de Ventadorn, Gaucelm Faidit, Arnaut de Maroill,
Peire Vidal, Peirol, Raimon de Miraval, Arnaut Daniel.




Qui un esempio in video, da una prova pubblica del programma,
a Pordenone, nell'ottobre 2011.