Blog Standard

(lavori nel sottosuolo)

La Scuola di Madrigali è ferma. Ma questa settimana facciamo un esperimento: ogni giorno, ci raduniamo virtualmente, una voce al giorno, oggi i canti, domani i quinti, mercoledì gli alti, giovedì i tenori, venerdì i bassi, e guardiamo le parti…

Respira & Canta, numero 3

Lemme lemme, introduco nuovi fattori, nuovi esperimenti sul respiro, nuove note al vocalizzo iniziale, nuove vocali per l’emissione. Il tempo a quanto pare per approfondire c’è, me la prendo comoda. Vediamo dove si arriva con questi video 🙂 

Respira & Canta, numero 2

Nuova diretta, secondo giorno. Ripresento i temi di queste piccole dirette Facebook, introduco piccole variazioni, aggiungo una vocale, il respiro sempre presente. È un bel modo per raggiungere il mondo che sta fuori, in questo giorno ognuno sigillato in casa…

Prima uscita Respira&Canta

Eccolo qui! Mamma mia peggio che far un concerto. Ho tagliato l’intervallo iniziale e la sigla finale, resto solo io a respirar e vocalizzar. Per questa prima volta, ho affrontato diverse maniere di prendere aria, localizzando diversi punti da dove…

Respira e canta

Da lunedì parto a fare un po’ di esercizio in diretta Facebook, giusto per condividere riscaldamento e un po’ di tecnica di canto, che altrimenti qui ci si dimentica come si fa. Per chi ha voglia, ci si collega sulla…

La polifonia corre sui cavi

La Scuola di Madrigali si è brutalmente fermata, l’ultimo madrigale che si doveva eseguire è O primavera, gioventù dell’anno di Giaches de Wert. Non desisto. Ho proposto alla famiglia della Scuola di madrigali (allargata, in questi anni ho conosciuto molte…

Early music day

La festa della musica antica senza la musica antica a risuonare ovunque. Praticamente in moltissime parti del mondo non si sono potuti celebrare concerti. Non cediamo, musicisti. Mi sfogo qui, con una ciaccona di Zefiro, di Benedetto Ferrari, che son…

Saint Patrick!

Oggi è san Patrizio, e mi sovviene ogni anno l’inno a lui dedicato presente nell’antichissimo Antifonario di Bangor, arrivato in Italia dall’Irlanda intorno al settimo secolo. Il valente Emanuele Zanfretta tempo fa ci scrisse sopra una musica, e con un…

L’antitarlo

Oggi abbiamo iniziato a mettere l’antitarlo. A leggere gli effetti se inalato o ingerito, vien voglia di scappare via. Scapperanno speriamo i tarli. Dovevo finire Ecco di dolci raggi, ecco qui al volo la seconda parte, Io, ch’armato sin’hor, prima…

(self made)