Lunedì 20 giugno, tardi

Ieri son crollato a dormire, non son riuscito a scrivere nulla,

Ieri ho cantato al castello di Cisterna d’Asti, alto con tutto attorno le colline del Monferrato, io cantavo e le guardavo, mo si fermava il respiro, Raimbaut è tornato al luogo che gli piaceva ricordare.

Tutto lo staff del castello. E il pubblico, il Sindaco, il piacere di cantare per loro in una sala del castello, piena, soddisfatti di essere più della serata a Savigliano 🙂

Poi invece stasera a Villafranca d’Asti, nella sede della scuola Progetto Futuro, ospiti loro grazie al direttore Aldo Sardo.

Ancora più pubblico, una buona acustica nella chiesa sconsacrata della scuola, un grande piacere, mi son permesso di mettere un po’ più musica e un po’ meno spiegazioni.

Il pomeriggio il signor Carlo ci ha portati in giro in auto (abbiamo infranto la regola) a vedere chiese romaniche nei dintorni.

Dopo il concerto il signor Claudio, ingegnere in pensione esperto di sentieri, dice che ci accompagna domattina verso Capriglio.

Continuo a incontrare generosità, umanità, ascolto attento, comprensione.

Oggi ero stanco nel cammino, spero domani di riuscire ad essere più efficiente.

(a Montaldo Roero, nel cimitero dismesso)
Share:

Leave a Reply

(self made)